Calciomercato

L'olandese potrebbe partire in estate. Piace Ferdi Kadioglu del Fenerbache

L'olandese potrebbe partire in estate. Piace Ferdi Kadioglu del Fenerbache

Denzel Dumfries ha con l’Inter un contratto fino al 30 giugno 2025.  L’olandese ha alternato buone partite a prestazioni del tutto insufficienti. Non è un intoccabile e davanti ad una buona offerta può lasciare l’Italia.

Dalla Turchia, Inter su Kadioglu: tutti i dettagli

Secondo quanto riferito dall’emittente turca A Sport l‘Inter sta seguendo con molta attenzione la situazione Ferdi Kadioglu, terzino del Fenerbache. Si tratta di un classe ’99 nato in Olanda ma con la nazionalità turca. Dopo Arda Guler, passato al Real Madrid, Kadioglu potrebbe essere un’altra uscita importante per le casse del Fenerbache.

L’Inter, infatti, spera di monetizzare con la cessione di Dumfries per fiondarsi sul turco. I nerazzurri avrebbero già fatto una proposta da 17,5 milioni di euro. Il club di Istanbul ha declinato l’offerta perché non valutano offerte che non superano i 20 milioni di euro. Kadioglu ha anche dichiarato di voler restare in Turchia, ma si registra anche l’interesse del Newcastle.

Inter, Dumfries in un maxi scambio: la situazione

Nelle ultime ore ci sarebbe stato anche un tentativo da parte dell’Inter di imbastire una trattativa con il Bayern Monaco. I nerazzurri seguono da tempo Benjamin Pavard, classe ’96 francese. Beppe Marotta e Piero Ausilio avrebbero tentato uno scambio mettendo sul piatto il cartellino di Dumfries.

Trattativa non semplice considerando l’aspetto economico, soprattutto quello legato a Pavard. Percepisce uno stipendio da 6 milioni di euro netti a stagione e quindi vorrebbe guadagnare di più con un nuovo trasferimento. C’è da segnalare, inoltre, anche l’interesse da parte del Barcellona.

LEGGI ANCHE Parla l’agente del portoghese: “I nerazzurri stanno raccogliendo i fondi”

 

Simone Biancofiore

Classe '95 laureato in Scienze della Comunicazione all'Università di Bologna. Sono un giornalista pubblicista. Amo il calcio, la scrittura è la mia rivincita. Spesso credo nell'impossibile. Mi illudo? No, sogno.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio