Calciomercato

Inter, imbastito l'affondo decisivo per l'attaccante

Dopo i due di picche di Lukaku e Scamacca, all-in su Balogun

Come riporta la Gazzetta dello Sport, ieri sera c’è stata una cena di mercato tra Simone Inzaghi e la dirigenza dell’Inter per discutere di mercato. Archiviata la pista Alvaro Morata e incassato il “no” di Gianluca Scamacca, che ha preferito l’Atalanta, la prima scelta è ora un profilo già sondato nelle scorse settimane.

Inter, ecco chi è la prima scelta per l’attacco

Ad inizio mercato, nessuno avrebbe mai pensato che la questione attaccante si protraesse così a lungo. Dopo il voltafaccia di Romelu Lukaku, su cui ormai c’è poco da aggiungere, i nerazzurri hanno dovuto andare alla ricerca di un nuovo centravanti da affiancare a Lautaro Martinez.

Da quanto emerso nell’incontro di ieri sera, Beppe Marotta e Piero Ausilio hanno deciso di puntare tutto su Folarin Balogun, attaccante in rampa di lancio dell’Arsenal. Il classe 2001, inizialmente, era valutato ben 40 milioni di euro, una cifra esorbitante per le casse del club di Steven Zhang. La sovrabbondanza nel reparto avanzato dei Gunners, ha però messo alla porta lo statunitense, abbassando di conseguenza il suo prezzo.

Inter, pronto l’affondo decisivo per l’attaccante

La valutazione del ragazzo si attesta ora su una base di 35 milioni, la stessa cifra che la società era disposta a spendere per riabbracciare l’ingrato Romelu. Inserendo una clausola sulla futura rivendita, il prezzo potrebbe abbassarsi ulteriormente. Comunque sia, il pagamento dovrebbe avvenire in due rate distinte. Per dirla tutta, Balogun non è proprio il prediletto di Inzaghi, che avrebbe preferito un centravanti più strutturato. Tuttavia, il tecnico piacentino conosce bene la sua vena realizzativa (21 gol nell’ultima Ligue 1 con il Reims), che è proprio ciò di cui i meneghini hanno bisogno.

Nel frattempo, continuano le voci di un possibile approdo del Tucu Correa in Arabia Saudita. Qualora i rumors assumessero connotazioni concrete, il tesoretto ricavato dall’argentino potrebbe essere reinvestito su un profilo “alla Dzeko”. In quest’ottica, il preferito rimane Norberto Beto. La cifra richiesta dall’Udinese (almeno 25-30 milioni cash) è però considerata a dir poco eccessiva.

LEGGI ANCHE: Inter, due importanti pedine in attesa dell’attaccante

 

Samuele Marcon

Classe 2000, giornalista pubblicista laureato in Relazioni Pubbliche e regolarmente iscritto all'ordine del FVG. Le mie più grandi passioni: il calcio e il giornalismo . La vita per me è una continua sfida a migliorarmi. Non esiste obiettivo che non puo essere raggiunto. Sogna, vivi ma soprattutto scrivi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio