Calciomercato

Inter, Onana-United ci siamo. Ora assalto a Lukaku

La cessione del portiere è il via libera per arrivare al Belga.

Ormai ci siamo. L’Inter sta per cedere Andrè Onana al Manchester United, ottenendo in tal modo il denaro necessario all’assalto decisivo a Romelu Lukaku e all’acquisto prioritario di almeno due portieri.

Inter, Onana ad un passo dal Manchester United

“Andrè resta, non te ne andare”- implorano teneramente i bambini fuori da Appiano, tra un autografo ed un selfie. Quando cresceranno capiranno anche loro quanto il calcio sia divenuto un business e forse, l’addio ai propri beniamini avverrà più a cuor leggero. Dopo lunghe ore di contesa, la trattativa con il Manchester United sembrerebbe essersi sbloccata su una base fissa da 50 milioni di euro, che diventeranno 55 attraverso bonus facilmente raggiungibili. Un’offerta molto vicina a quella richiesta inizialmente dall’Inter, che ha già datol’ok definitivo. Resta ora da definire solo il salario del giocatore, prima del suo passaggio ufficiale alla corte di Ten Hag che lo aveva già allenato ai tempi dell’Ajax. La svolta è ad un passo.

Sistemato il terzo slot con l’arrivo di Raffaele Di Gennaro, ora i nerazzurri vogliono tappare anche il secondo buco. Alla luce del tesoretto presto incassato, i sei milioni previsti dalla clausola rescissoria di Yann Sommer non spaventano. Il guardiano svizzero potrebbe lasciare ben presto Monaco per approdare a Milano. Leggermente più complicata, invece, la pista che porta a Trubin. Servirà infatti una base di partenza di almeno 10 milioni, esclusi i bonus, per convincere il top club ucraino a cedere il suo gioiellino. Pertanto, le tempistiche saranno verosimilmente piuttosto lunghe.

Inter, assalto decisivo a Lukaku

Come in parte già anticipato in apertura, il tesoretto incassato dalla cessione del camerunense permetterà lo sblocco di diversi scenari. Oltre a coprire i pali della propria porta, l’Inter prepara l’assalto decisivo a Lukaku, la priorità massima del club in questa prima parte di calciomercato.

C’è grande fiducia anche su questo fronte. Al Chelsea non bastano i trenta milioni di base offerti in partenza dai meneghini, ma potrebbero seriamente vacillare qualora si raggiungesse quota 35, da incrementare a 40 tramite bonus. Anche in questo caso, la svolta è vicina.

Cari bambini, ben presto ci potrebbe essere un nuovo gigante a fare selfie e a firmare autografi appena al di fuori dei cancelli di Appiano Gentile.

LEGGI ANCHE: Secondo Pedullà è gradito dal Wolfsburg. Scopri di chi si tratta.

Samuele Marcon

Classe 2000, giornalista pubblicista laureato in Relazioni Pubbliche e regolarmente iscritto all'ordine del FVG. Le mie più grandi passioni: il calcio e il giornalismo . La vita per me è una continua sfida a migliorarmi. Non esiste obiettivo che non puo essere raggiunto. Sogna, vivi ma soprattutto scrivi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio