Calciomercato

L'Inter guarda avanti: parte il casting degli attaccanti

Congedato bruscamente Lukaku, ora si pensa ad un profilo che possa sostituirlo.

Con l’annullamento della trattativa già imbastita con il Chelsea, l’Inter ha salutato stizzita il capriccioso Lukaku. Dopo aver fatto tutto il possibile per riportare al quartier generale di Appiano Gentile l’attaccante di Anversa, venuto a conoscenza della trattativa parallela con la Juventus, Ausilio ha congedato in tronco l’oramai ex nerazzurro. Ora si guarda avanti: parte il casting per trovare il partner ideale da affiancare a Lautaro Martinez.

Inter, dopo lo shock si cercano alternative

Ciò che sta succedendo in queste ore ha davvero dell’incredibile. Dopo aver programmato l’intera campagna acquisti attorno al gigante belga, l’Inter non solo non ha più ricevuto risposte da parte del diretto interessato e del suo entourage. La società è anche venuta a conoscenza di una trattativa parallela con la Vecchia Signora che, con Vlahovic non più al centro del progetto, avrebbe offerto ai Blues una cifra di 37,5 milioni di euro più altri 2,5 di bonus. Una proposta leggermente più conveniente rispetto a quella dei nerazzurri.

Venuta a conoscenza di tutto ciò, la società ne ha fatta una questione di principio, anche alla luce degli estenuanti sforzi fatti per accontentare tutte le parti in gioco, soprattutto Lukaku. La trattativa con gli inglesi è stata dunque bruscamente interrotta e ora si cercano alternative per trovare un profilo con caratteristiche simili. L’Inter non è un gioco e il belga, alla soglia dei trent’anni, farebbe meglio a comportarsi in maniera leggermente più matura.

Inter, tutti i nomi sul taccuino

Detto ciò, Marotta e Ausilio non sono certo i tipi che si piangono addosso. I due, infatti, sono già al lavoro per regalare a Simone Inzaghi un attaccante funzionale al progetto tecnico. Ecco tutti i possibili nomi che stanno circolando in queste ore.

Il più conveniente è senza dubbio Duvan Zapata, da sempre vero e proprio pallino dell’Inter. Il tecnico Gasperini quest’anno vorrebbe cambiare leggermente la fisionomia del sua attacco e ha messo alla porta sia lui che Muriel. Il prezzo del suo cartellino è super conveniente: basterebbero infatti appena 8-10 milioni per strappare il colombiano alla Dea. Un altro profilo molto gradito sarebbe quello del classe 2001 Folarin Balogun, il cui valore si aggira però a quota 35-40. Stesso nodo anche per quanto riguarda Alvaro Morata, che ha una clausola rescissoria da 21 milioni. Sullo spagnolo è forte il gradimento della Roma e anche la Juve ha avviato un primo sondaggio esplorativo.

Rimangono invece più defilati i profili di Mateo Retegui, non ritenuto una prima scelta dal club nerazzurro e Marko Arnautovic. Per il gigante austriaco sarebbe un ritorno dopo l’esperienza in gioventù ai tempi del Triplete (2009-2010). Il suo nome però rimane per ora solo una remota ipotesi, così come quello del gigante sloveno Benjamin Šeško, che difficilmente lascerà il Lipsia.

Insomma, il messaggio è chiaro: è ufficialmente partito il dopo-Lukaku. Dopo lo shock iniziale, ora e tempo di guardare avanti e di portare a Milano profili che onorano davvero la maglia, con i fatti non con le parole. I chiacchieroni mai, mai, mai (più) all’Inter.

LEGGI ANCHE: Zenga schietto su Lukaku, ecco cosa ha detto.

Samuele Marcon

Classe 2000, giornalista pubblicista laureato in Relazioni Pubbliche e regolarmente iscritto all'ordine del FVG. Le mie più grandi passioni: il calcio e il giornalismo . La vita per me è una continua sfida a migliorarmi. Non esiste obiettivo che non puo essere raggiunto. Sogna, vivi ma soprattutto scrivi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio