Interviste

INTERVISTA, Ivan Zampaglione: "Inter prendi Folarin Balogun"

Intervista all'ex osservatore di Lugano, Triestina, Modena, Parma.

Intervista esclusiva a Ivan Zampaglione, ex osservatore di Lugano, Triestina, Modena, Parma e FRMC Sport Relationship Manager Fundacion Real Madrid.

Lei che è un esperto di scouting e profili internazionali, perché l’Inter dovrebbe puntare su Balogun?

“In primis Balogun è un 2001. È una prima punta molto mobile che vede la porta e ha una buona capacità di crearsi le occasioni da rete. Per certe caratteristiche non è poi così diverso da Lukaku. Sicuramente non ha la struttura fisica del giocatore belga ma Balogun con i suoi 178 cm, sebbene sia rapido e forte in progressione come Lukaku, gli piace muoversi sul fronte d’attacco sfruttando l’imprevedibilità. Si tratta di un giocatore dotato di ottima tecnica, agilità e velocità. A differenza di Lukaku, l’americano ha una maggiore capacità di giocare nello stretto, sia nelle combinazioni con i compagni, che nel dribbling”.

Un calciatore in linea con le idee del tecnico

“Nel gioco di Inzaghi, fatto di rapide transizioni contro avversari che pressano alto, lui sicuramente è il giocatore ideale”.

Le richieste dell’Arsenal sono eccessive ?

“L’Arsenal inizialmente valutava il giocatore 50 milioni, successivamente la richiesta è scesa a 40 milioni…mancano più di due settimane alla chiusura del mercato e bisogna avere pazienza. Il giocatore non è stato convocato per il primo match di Premier League contro il Nottingham Forrest e preme per andare via. Marotta ha qualità in questo e sicuramente saprà come chiudere, Zhang permettendo”.

Un’operazione anche per il futuro

“Reputo che il valore di mercato di Balogun potrebbe schizzare alle stelle solo riconfermando quanto fatto al Reims. Come tutti gli acquisti c’è sempre il rischio ma il potenziale è veramente molto alto”.

Come procede il suo percorso professionale ?

“A breve anche in Italia inizierò un percorso formativo utile per ricevere la prima qualifica importante. Vado avanti studiando i profili a video su Wyscout e utilizzo il software The Scouting App che permette di creare report, analisi approfondite archiviandole in un database”.

E la prossima sfida?

“Non sono mancate le opportunità per entrare a lavorare nell’aree scouting di club professionistici e ho anche declinato una offerta importante. Ma la vita è fatta di scelte e quest’anno ho sposato un progetto con una nobile squadra con un passato nell’allora Serie C1.
Ricopro la figura di Direttore Sportivo al club FBC Saronno 1910, nella categoria Eccellenza ( quinta lega italiana).  Una categoria nuova per me, ma con il DG Marco Proserpio e il Mister Danilo Tricarico è stata allestita una squadra competitiva”.

Futuro?

“Continuo a studiare e aggiornami sui nuovi profili, alla fine, fa sempre piacere che qualche giocatore da me segnalato sia arrivato a giocare in Serie A”

Simone Biancofiore

Classe '95 laureato in Scienze della Comunicazione all'Università di Bologna. Sono un giornalista pubblicista. Amo il calcio, la scrittura è la mia rivincita. Spesso credo nell'impossibile. Mi illudo? No, sogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio