News

Inter, Barella:"Nessun obiettivo individuale, solo vincere"

Il centrocampista ha parlato ai microfoni di Inter Tv

Quest’oggi i microfoni di Inter tv hanno catturato il centrocampista nerazzurro Nicolò Barella. Ecco che cosa ha dichiarato al suo rientro, esaurito il supplemento di vacanze dovuto agli impegni con le nazionali.

Ciao Nicolò, come è stato ricominciare il ritiro e ritrovare il gruppo?

E’ sempre bello, una grandissima emozione. Inizialmente, è stato strano non ritrovare dei compagni che in questi quattro anni sono sempre stati con me, ma fa parte del gioco. Così è il calcio, così e la vita. Siamo pronti ad affrontare le sfide con i nuovi giocatori che la società ha deciso di inserire nel nostro gruppo. Noi cercheremo di dargli una mano e sono sicuro che anche loro ci aiuteranno molto.

A proposito di nuovi arrivi, quest’anno si aggiunge anche Frattesi che tu conosci già per via della nazionale.

Ho avuto modo di giocarci insieme in nazionale e posso dire che è un grandissimo calciatore. Ci sentivamo già quando giocava al Sassuolo e gli dicevo che mi assomigliava, anzi che era addirittura più forte (ndr ride). Sono contento che sia arrivato all’Inter e sono sicuro che ci darà una grossa mano.

Ogni anno cambiano tantissime cose, il punto fermo rimane la maglia dell’Inter, e tu lo sai bene. Sei pronto per la tua quinta stagione in nerazzurro?

Assolutamente, è sempre strano ritornare e magari non trovare compagni con cui hai condiviso tanto. Ma la cosa che viene prima di tutte è l’Inter e cercheremo di creare qualcosa di bello sia tra di noi, che con i tifosi, per mantenere il club sui livelli a cui abbiamo lavorato tanto per arrivare.

Arrivi dalla tua miglior stagione a livello realizzativo. Che obiettivi ti sei posto per il nuovo anno?

In tutta la mia carriera non ho mai avuto dei veri e propri obiettivi personali, se non quelli di vincere e aiutare la squadra in qualunque modo possibile. Se sarà attraverso le prestazioni, i gol o gli assist poco mi cambia. Mi interessano solo i traguardi collettivi.

LEGGI ANCHE: Ecco com’è andata la prima amichevole prestagionale.

 

Samuele Marcon

Classe 2000, giornalista pubblicista laureato in Relazioni Pubbliche e regolarmente iscritto all'ordine del FVG. Le mie più grandi passioni: il calcio e il giornalismo . La vita per me è una continua sfida a migliorarmi. Non esiste obiettivo che non puo essere raggiunto. Sogna, vivi ma soprattutto scrivi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio