News

Inter, Bisseck: "Volevo diventare dottore. Su Eto'o e Milito..."

Il difensore ha parlato ai microfoni del MatchDay Programme di Inter-Lecce

Yann Bisseck è vicino ad indossare la maglia da titolare anche nel match contro il Lecce in programma oggi alle 18.

Inter, Bisseck: “Giocare davanti ai tifosi interisti è un privilegio”

Ecco che cosa ha detto il difensore arrivato nella sessione estiva ai microfoni del MatchDay Programme:

“Da piccolo mi piaceva molto studiare, soprattutto biologia, mi impegnavo molto per diventare dottore un giorno, il calcio è sempre stato una passione. Il momento di svolta nella mia vita è arrivato a 16 anni. Quando il mio allenatore mi ha chiamato in Prima Squadra mi sono reso conto di poter diventare un calciatore professionista, è stato un momento importante. La prima partita in Prima Squadra non la dimenticherò mai, lo stadio pieno, il calore dei tifosi, è stato come vivere un sogno. Mancavano pochi giorni al mio 17esimo compleanno ed è stato un momento davvero importante perché è lì che è partita la mia carriera”.

“L’Inter è uno dei più grandi Club del mondo, fino a due anni fa non avrei pensato di giocare in una società così grande, è stato un sogno che si è realizzato. La mia filosofia è che bisogna godersi ogni partita, giocare davanti ai tifosi interisti che riempiono lo stadio ogni partita è un privilegio, qualcosa che ogni giocatore vorrebbe vivere e questa per me è la vera motivazione per dare sempre il massimo. L’Inter ha avuto una lunga serie di giocatori incredibili nella sua storia. Se devo sceglierne uno dico Samuel Eto’o, per le sue origini camerunesi e per quello che ha fatto e al secondo posto metto il “Principe” Diego Milito”.

 

Simone Biancofiore

Classe '95 laureato in Scienze della Comunicazione all'Università di Bologna. Sono un giornalista pubblicista. Amo il calcio, la scrittura è la mia rivincita. Spesso credo nell'impossibile. Mi illudo? No, sogno.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio