News

Inter-Bologna 2-2, le pagelle: Lautaro gioie e dolori. Carlos Augusto impatto top, giusto togliere Thuram?

L'argentino segna ma apre la rimonta del Bologna. Bene Carlos Augusto

L’Inter apre i giochi con la rete di Acerbi e poi trova il raddoppio con uno splendido gol di Lautaro Martinez. Argentino, poco dopo, è ingenuo in occasione del rigore concesso al Bologna e che ha permesso poi ai rossoblù di rimontare.

Inter-Bologna 2-2: le pagelle dei nerazzurri

SOMMER 6: lo svizzero intuisce il rigore ma non ha la forza per respingere. Non può fare nulla sul gol del 2-2 di Zirkzee, errore grossolano dei tre difensori.

PAVARD 6,5: partita di spessore, Darmian è avvisato. Il francese è pericoloso in fase offensiva e perfetto nelle chiusure. Prova macchiata dall’errore dell’intero reparto sul gol del pareggio.
ACERBI 6: l’italiano sblocca la partita con un gol di testa anticipando Freuler. Sfiora addirittura la doppietta,  bravo nella chiusura su Zirkzee ad inizio ripresa. Male sul gol del pareggio dei rossoblù.
BASTONI 5,5: dei tre è il più nervoso. Soffre e non poco Orsolini, sbaglia anche lui sul pari rossoblù.

DUMFRIES 5,5: l’olandese, stavolta, non è brillante. Spinge poco nel primo tempo, discreta la fase difensiva. Viene giustamente sostituto nella ripresa. (dal 54′ CUADRADO 5,5: qualche fiammata ma niente di che. Viene servito poco dai compagni, ci si aspettava di più).
BARELLA 5,5: tanto movimento e sacrificio, è soffocato dalla marcatura costante di Freuler. Non offre ai compagni la qualità necessaria.
CALHANOGLU 6: primo tempo positivo. Sforna l’assist ad Acerbi per il gol del momentaneo 1-0. Nonostante la pressione costante di Aebischer recupera, imposta, subisce falli e fa ammonire gli avversari. Cala nella ripresa, cosi come il resto della squadra (dal 82′ ASSLANI s.v.)
MKHITARYAN 5: prova opaca dell’armeno, viene sovrastato fisicamente da Ferguson. Nervoso nella ripresa e poco incisivo (dal 75′ FRATTESI 5,5: si fa vedere con qualche inserimento ma niente più).
DIMARCO 6: fa la sua partita, spinge e crea anche un paio di occasioni. La benzina, nel secondo tempo, finisce e non riesce più ad essere pericoloso (dal 54′ CARLOS AUGUSTO 6,5: entra bene in partita l’ex Monza: tanta corsa, qualità, spinge e crea scompiglio. Meritava di giocare dall’inizio vedendo la sua condizione fisica).

THURAM 5,5: il francese incide poco rispetto alle altre partite. Aiuta molto i compagni, qualche dribbling di troppo ma serve l’assist a Lautaro. Inzaghi lo sostituisce e l’Inter perde i suoi centimetri. Poco incisivo (dal 54′ SANCHEZ 6: tanta abnegazione per l’attaccante cileno, sia in fase offensiva che in quella difensiva. Segna un gol ma è in fuorigioco. Non ha i centimetri per fronteggiare un Bologna roccioso).
LAUTARO 6,5: un gol pazzesco ma tanta ingenuità nell’occasione del rigore che ha poi permesso al Bologna di riaprire la partita. Decimo gol in otto giornate: un inizio sorprendente.

INZAGHI 5,5: la sua Inter parte bene, con aggressività e con la voglia di vincere la partita. Dopo il gol del 2-1 la squadra è nervosa ma poi è brava a riprendersi. Il gol del pareggio è frutto di un errore che una corazzata da scudetto non può subire. L’uscita di Thuram ha fatto perdere i centimetri alla squadra, il piacentino deve trovare una soluzione diversa con l’assenza di Arnautovic. Ci sono situazioni e partite in cui si può rischiare di giocare con tutti e tre gli attaccanti.

 

 

Simone Biancofiore

Classe '95 laureato in Scienze della Comunicazione all'Università di Bologna. Sono un giornalista pubblicista. Amo il calcio, la scrittura è la mia rivincita. Spesso credo nell'impossibile. Mi illudo? No, sogno.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio