News

Inter, caso Pavard: si farà la trattativa?

Il difensore francese spinge per vestire la maglia nerazzurra

La Gazzetta dello Sport ha fatto il punto della situazione sull’affare Benjamin Pavard. Il quotidiano, inoltre, ha parlato della sua vicenda personale.

Inter, per Pavard filtra ottimismo

La Rosea sul difensore tedesco: “Sull’arrivo di Benjamin Pavard la dirigenza dell’Inter continua ad avere fiducia e ha ricevuto rassicurazioni sul completamento del trasferimento all’inizio della prossima settimana. Intanto, però, in Germania e in Francia sono riemerse “istantanee” della vita del difensore che si intrecciano con la vita da sportivo”.

Continua la Rosea: “Nel 2022 è stato lui stesso a parlarne in un’intervista a Le Parisien, spigando quanto la pandemia di coronavirus e il lockdown lo avessero segnato. “Ho sofferto di depressione in quel periodo, c’era qualcosa di sbagliato nella mia testa”. E poi ancora, in una dettagliata ammissione che Pavard condivide con sempre più sportivi in un’epoca i cui l’attenzione alla sfera psicologica personale sta sconfiggendo numerosi tabù: “E’ stato un periodo difficile. A livello personale non è stato facile stare da soli in un paese che non è il mio. Lontano dalla mia famiglia, dai miei amici. Qualcosa non andava nella mia vita, ma mi ha fatto crescere. Sono andato avanti, sono migliorato. Pochi sanno cosa ho passato. Solo perché ti guadagni da vivere non significa che sei felice”.

Sopportazione, fatica e consapevolezza: “All’inizio ti dici che non è niente e che passerà, ma quando vedi che persiste, devi reagire. Sono umano come tutti gli altri, e anche se ho una casa molto bella con una sala pesi, avevo bisogno del contatto con gli altri. Mi alzavo e non avevo fame. Cercavo di tenermi occupato, di cucinare, di guardare le serie tv, ma Netflix va bene per due minuti soltanto…Non mi piace la parola depressione, ma si trattava di questo. Mi sono nascosto davanti agli altri, oggi i sento molto meglio. Ne sono uscito, ma mi ha cambiato”. Le parole di Pavard testimoniano una sensibilità sopra la media e anche il coraggio di parlare pubblicamente di momenti cosi difficili mostra uno spessore personale non indifferente. 

LEGGI ANCHE Inter, il francese arriva lunedì?

Simone Biancofiore

Classe '95 laureato in Scienze della Comunicazione all'Università di Bologna. Sono un giornalista pubblicista. Amo il calcio, la scrittura è la mia rivincita. Spesso credo nell'impossibile. Mi illudo? No, sogno.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio