News

Inter, due giocatori in dubbio per il Bologna: ecco di chi si tratta

Lo staff tecnico deciderà se convocarli o meno dopo la rifinitura di domani

Dopo la convincente vittoria contro il Benfica, l’Inter sta recuperando le energie e si sta preparando per la sfida casalinga di sabato – alle ore 15.00 – contro il Bologna dell’ex Thiago Motta. Proprio a tal proposito, Simone Inzaghi sta valutando le condizioni di due calciatori per capire se inserirli o meno nella lista dei convocati per la partita.

Inter, due elementi in dubbio: le condizioni

Nel pomeriggio, i nerazzurri hanno svolto una seduta di allenamento per preparare il prossimo appuntamento di campionato. La squadra si è presentata al quartier generale di Appiano Gentile di ottimo umore, legato soprattutto alla grande notte europea di martedì scorso. Questo genere di vittorie danno sempre grande linfa e consapevolezza all’intero ambiente, che ora è determinato a centrare l’ennesimo successo anche a livello nazionale, per mantenere la vetta della classifica.

Ad eccezione di Arnautovic, il cui infortunio richiede lunghi tempi di recupero, tutti i componenti della rosa si sono allenati in gruppo. Gli appena recuperati Sensi e Frattesi hanno svolto invece lavoro differenziato, seppur con grandi carichi e ad alta intensità. Il primo non gioca dal 28 agosto a Cagliari, il secondo, invece, si è fermato in occasione della sconfitta contro il Sassuolo nel turno infrasettimanale. Entrambi si avvicinano al rientro a pieno regime.

La rifinitura di domani decreterà se i due centrocampisti si siederanno almeno in panchina o se, anche per stavolta, guarderanno il match dalla tribuna a scopo precauzionale.

LEGGI ANCHE: Inter, Arnautovic: “Torno presto!”

 

Samuele Marcon

Classe 2000, giornalista pubblicista laureato in Relazioni Pubbliche e regolarmente iscritto all'ordine del FVG. Le mie più grandi passioni: il calcio e il giornalismo . La vita per me è una continua sfida a migliorarmi. Non esiste obiettivo che non puo essere raggiunto. Sogna, vivi ma soprattutto scrivi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio