News

Inter, fuori un altro titolare: possibile esordio dal primo minuto

Alla lista degli infortunati si è aggiunto anche Frattesi

Nella suggestiva cornice di pubblico dello stadio Arechi di Salerno, questa sera l’Inter sfida la Salernitana di un Paulo Sousa sempre più in bilico. La rifinitura svolta ieri prima della partenza, ha portato cattive notizie a Simone Inzaghi, costretto a rinunciare anche a Davide Frattesi dopo gli infortuni di Sensi e Arnautovic.

Inter, le condizioni di Frattesi

Nei piani del tecnico piacentino, l’ex centrocampista del Sassuolo avrebbe dovuto partire titolare al posto di Mkhitaryan, al quale verrà comunque concesso un po’ di riposo, in vista della partita di Champions League contro il Benfica, in programma per martedì prossimo.

La mezzala classe 1999 ha rimediato un affaticamento muscolare ai flessori della coscia destra, che lo terrà lontano dal campo almeno per i prossimi due impegni ravvicinati. Niente di grave, dunque, rispetto agli altri due infortunati in casa nerazzurra, ai quali ci vorrà ancora un po’ di tempo prima del rientro.

Inter, chi prenderà il suo posto

La società di Viale della Liberazione, quest’anno ha regalato ad Inzaghi una rosa  completa in tutti i reparti, in grado di garantire le giuste rotazioni a cui ci ha abituato il tecnico, per competere su più fronti. Pertanto, l’assenza di Frattesi per qualche giorno, non è di certo un dramma. Con l’armeno a riposo e Asllani che ancora non convince del tutto, questa sera potrebbe esserci l’esordio dal primo minuto di Davy Klaassen.

L’olandese ex Ajax, che fino ad oggi ha collezionato solo cinque minuti nella gara precedente, può giocare sia come mezzala che come trequartista. Per le prossime occasioni si posizionerà dunque sulla linea mediana. Con l’infortunio del centravanti austriaco però, il classe 1993 potrebbe essere impiegato anche come seconda punta, al fine di non sovraccaricare i due titolarissimi.

Intanto, a tal proposito, questa sera Thuram farà coppia con Sanchez dall’inizio. Lautaro, almeno inizialmente, rifiata un po’.

LEGGI ANCHE: Inter, ecco chi avrebbe fatto comodo

Samuele Marcon

Classe 2000, giornalista pubblicista laureato in Relazioni Pubbliche e regolarmente iscritto all'ordine del FVG. Le mie più grandi passioni: il calcio e il giornalismo . La vita per me è una continua sfida a migliorarmi. Non esiste obiettivo che non puo essere raggiunto. Sogna, vivi ma soprattutto scrivi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio