News

Inter, Gagliardini: "Non ho rimpianti, le critiche mi caricano"

L'ex centrocampista del Monza ha parlato anche dei suoi momenti complessi

Sabato Roberto Gagliardini debutterà con la maglia del Monza, al Meazza, proprio contro l’Inter. Ecco alcuni passaggi dell’intervista rilasciata a La Gazzetta della Sport.

Inter, Gagliardini: “Devo tanto al club nerazzurro”

Roberto Gagliardi si è espresso cosi sul momento in cui si è migliorato: “Paradossalmente dico le ultime due stagioni in cui ho reso molto meno, ma sono cresciuto con il carattere. Mi sento più pronto con la testa. Gestisco meglio i periodi meno brillanti. L’affrontare coretteamente questi momenti fa la differenza”.

Sulla sua carriera e gli allenatori “vincenti” non cita Inzaghi: “Gasperini, Spalletti, Conte, Pioli…tutti forti e che hanno vinto. E percepisco che anche Palladino sia forte”.

Sui 4 punti del Monza nella passata stagione contro l’Inter: “Il coraggio nel proporre il proprio gioco, non scontato per una neopromossa. Palladino ha dato un’identità che ritrovo ora da dentro”.

Aggiunge: “Arrivare al Meazza con un altro pullman, entrare in un altro spogliatoio…piccole che si faranno sentire ma in campo penserò solo al Monza”.

Sull’Inter: “Il ricordo positivo? Mi ha permesso di vincere, di crescere, devo tanto al club. No, non mi aspettavo di continuare viste le ultime due stagioni. Avevo ormai maturato la voglia di provare qualcosa di nuovo, ma non ho rimpianti”.

Sulle critiche: “Le prime volte un po’, ma ormai sono arrivato a una maturità tale che quasi mi caricano”.

LEGGI ANCHE Inter, un di principio a Samardzic

Simone Biancofiore

Classe '95 laureato in Scienze della Comunicazione all'Università di Bologna. Sono un giornalista pubblicista. Amo il calcio, la scrittura è la mia rivincita. Spesso credo nell'impossibile. Mi illudo? No, sogno.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio