News

Inter, Inzaghi: "Stiamo facendo un qualcosa di clamoroso"

L'allenatore nerazzurro ai microfoni di DAZN ha commentato cosi il successo sull'Udinese

Al Bluenergy Stadium di Udine l’Inter ha vinto in rimonta sui friulani. Ecco le parole di Simone Inzaghi al termine della partita ai microfoni di DAZN.

Inter, Inzaghi: “Vittoria voluta a tutti i costi”

Sui cambi: “Volevo cambiare il sistema e giocare con Sanchez dietro le due punte. Ho degli ottimo giocatori che danno sempre tutto indipendentemente se partono dall’inizio o dopo. Stasera è stata la testimonianza. Vincere 26 partite su 31, se non hai un grande gruppo dove tutti vanno nella stessa direzione, è difficile. Non dobbiamo guardare tabelle e classifiche ma ragionare partita dopo partita. Domenica c’è il Cagliari che senz’altro ci creerà delle difficoltà”.

Sull’innovazione nel modo di giocare: “Sicuramente fa piacere, ho la fortuna di avere degli ottimi giocatori a disposizione che seguono me e il mio staff quotidianamente molto bene. Non penso che l’Inter ha giocato bene solo quest’anno, tre anni fa al mio arrivo si dice che doveva arrivare nelle prime quattro. Poi, a dicembre, dicevano che eravamo diventati ingiocabili. Chiaramente abbiamo avuto un calo ma sono ormai tre anni che questa squadra gioca molto bene. Quest’anno è maggiormente valorizzata: vincere 26 partite su 31 in campionato è qualcosa di clamoroso. Ho trovato un ambiente di giocatori, una società importante e in più abbiamo questo granassimo seguito dei nostri tifosi che ci spingono sempre. Stasera sembrava di stare a San Siro”.

LEGGI ANCHE Inter, vittoria dello scudetto nel Derby?

Su Frattesi: “Ho tanti giocatori da lasciare fuori ma noi allenatori dobbiamo prendere tantissime decisioni giornalmente, non soltanto per le partite. Frattesi per noi è stato importantissimo, si è calato alla perfezione nel gruppo e lo vedo che vorrebbe giocare sempre. Però ha trovato degli altri giocatori, insieme a lui, che mi mettono in difficoltà sempre. Deve continuare a lavare cosi perché sa che che ha fatto dei gol importantissimi. Penso a quello con il Verona in in momento delicato della stagione. Ha sempre fatto ottimi ingressi, sono molto contento di lui. Dobbiamo continuare cosi sapendo che stiamo facendo qualcosa di importante ma mancano ancora 40 giorni alla fine del campionato”.

La vittoria nel derby: “Fa piacere la vittoria, la volevamo a tutti i costi. E’ un’esultanza per aver vinto una partita importante che ci proietta a quella che vogliamo ottenere al più presto possibile. Sappiamo che mancano ancora 8 punti per la matematica, ci saranno degli avversari che lotteranno per la salvezza e molti per i primi posti. Dobbiamo tenere alta la concentrazione”. 

 

 

Simone Biancofiore

Classe '95 laureato in Scienze della Comunicazione all'Università di Bologna. Sono un giornalista pubblicista. Amo il calcio, la scrittura è la mia rivincita. Spesso credo nell'impossibile. Mi illudo? No, sogno.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio