News

Inter, Lautaro: "Rinnovo? Mancano un paio di cosette. La Champions il prossimo passo"

Nella seconda parte dell'intervista l'argentino si è soffermato anche su Simone Inzaghi

Ai microfoni de La Gazzetta dello Sport Lautaro Martinez ha fatto chiarezza sul futuro in maglia nerazzurra. Il grande rimpianto è la partita di andata di Champions League contro l’Atletico Madrid.

Inter, Lautaro: “Inzaghi è cresciuto, Zhang sempre vicino”

La voglia di continuare a vincere non si ferma per Lautaro Martinez: “Il ciclo deve continuare, ha ragione il direttore Marotta quando dice che “dobbiamo alzare l’asticella”. Non scelgo tra gli obiettivi, li voglio tutti, ma il prossimo passo è la Champions: a Istanbul era un sogno vicinissimo, mentre l’unica partita che vorrei rigiocare quest’anno è quella contro l‘Atletico. Ma a Milano, non a Madrid: se avessimo sfruttato le occasioni, sarebbe stato diverso. Cetto, anche al Metropolitano abbiamo sbagliato: se vai in vantaggio, devi conservarlo. Su questo bisogna migliorare”.

Su Simone Inzaghi: “Ci lascia liberi e allenare con felicità. Ci divertiamo, e non solo perché adesso si vince. In questi tre anni è cresciuto anche lui assieme a noi, nella tecnica, nella tattica, nel modo in cui parla alla squadra. Abbiamo fatto un salto tutti insieme. E’ una persona tranquilla ma, quando si arrabbia, si arrabbia sul serio…Quando lo chiamiamo “demone” per scherzare, lui si gira e ride…”

Sul momento di Steven Zhang: “Ci è sempre stato vicino: anche se quest’anno non era con noi a volte bastava una videochiamata per sentirlo comunque qui. E’ un grandissimo presidente e non sappiamo che cosa accadrà perché è tutto sopra le nostre teste. Siamo anche noi tranquilli e in attesa”.

Sul rinnovo: “Siamo vicini, mancano solo un paio di casette. Ho detto “in settimana” perché poi finisce il campionato e volevo definire tutto prima della Coppa America. Mi rendo conto che la situazione societaria possa ritardare tutto: noi parliamo con Marotta e Ausilio, ma dipende anche dalla proprietà…Aspettiamo, non so cosa accadrà da qui alla prossima settimana, ma non ci sono problemi tra di noi”.Inter

Simone Biancofiore

Classe '95 laureato in Scienze della Comunicazione all'Università di Bologna. Sono un giornalista pubblicista. Amo il calcio, la scrittura è la mia rivincita. Spesso credo nell'impossibile. Mi illudo? No, sogno.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio