News

Inter, Lukaku a titolo definitivo: ecco che cosa è successo

I nerazzurri spingono per riportare a Milano Romelu Lukaku. Ieri Steven Zhang ha informato l'avvocato del belga di voler compare il cartellino.

L’Inter e Romelu Lukaku sono sempre più vicini. Nella giornata di ieri c’è stato un incontro tra il presidente nerazzurro e Sabastien Ledure, avvocato del belga. Ecco che cosa è emerso.

Inter, assalto a Lukaku e niente più prestito

I nerazzurri hanno capito che, se vogliono arrivare a Lukaku, devono fare uno sforzo economico. Il Chelsea ha fatto capire in tutti i modi di non accettare più prestiti ma solo una cessione a titolo definitivo. Il belga non si presenterà al ritiro previsto per il 12 luglio, nonostante Mauricio Pochettino speri ancora di avere un confronto. Lukaku vuole solo l’Inter e sta spingendo per tornare a Milano.

Ieri il presidente Stevan Zhang ha avuto un colloquio con Sabastien Ledure, avvocato dell’entourage del calciatore. Il numero uno nerazzurro, secondo quanto riferito da La Gazzetta dello Sport, ha fatto sapere che l’Inter presenterà un’offerta ufficiale al Chelsea.

Inter, ecco Lukaku: costi e tempi

Esclusa la possibilità di averlo in prestito l’Inter deve formulare un’offerta. Non arriverà ai 50 milioni di euro offerti dall’Al Hilal. Offerta rifiutata perché il belga ha bocciato la destinazione. Per la Rosea Beppe Marotta e Piero Ausilio non vogliono andare oltre i 30 milioni di euro. La sensazione è che alla parte cash dovrebbe aggiungersi una serie di bonus per avvicinarsi quantomeno ai 40 milioni di euro. I nerazzurri vorrebbero chiudere l’operazione entro la fine della prossima settimana per dare a Simone Inzaghi l’attaccante già dal 16 luglio. Tutto dipenderà dalla cessione di André Onana che porterà nelle casse di Zhang quasi 60 milioni di euro.

Stando agli ultimi rumors di mercato, Sky Sport UK ha riferito che nelle ultime ore ci sarebbe stato un contatto tra la Juventus e il Chelsea per Lukaku. Al momento, però, appare difficile vedere il belga in Italia con una maglia diversa rispetto a quella nerazzurra.

LEGGI ANCHE L’ennesimo capolavoro della Media House con Frattesi

Simone Biancofiore

Classe '95 laureato in Scienze della Comunicazione all'Università di Bologna. Sono un giornalista pubblicista. Amo il calcio, la scrittura è la mia rivincita. Spesso credo nell'impossibile. Mi illudo? No, sogno.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio