News

Inter, Zenga su Lukaku: "Uno shock calcistico. Ma dirlo prima, no?"

L'ex portiere nerazzurro ha rilasciato un'intervista ai microfoni de La Gazzetta dello Sport

Walter Zenga di esperienza ne ha, anche da vendere. Di cose ne ha viste ma quello che vissuto in questi giorni è sicuramente qualcosa di particolare: “Uno shock calcistico come questo di Lukaku, <<no, non lo ricordo. Forse Figo dal Barça al Real”. Lo dice in un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport.

Zenga: “Lukaku? Che vada. L’Inter è sempre andata avanti”

Un pensiero va anche a chi in queste settimane ha provato a riportare il belga a Milano: “E per quanto fatto da Marotta e Ausilio. Mi metto nei loro panni: giorni e giorni di trattative per scoprire che intanto Lukaku o chi per lui aveva parlato con il Milan e la Juve; per sapere dal Chelsea che c’è un ‘offerta della Juve. Solo tempo perso: si chiama mercato, per carità, ma…”

Zenga aggiunge: “Ma dirlo prima, no? C’era bisogno di sparire, di non rispondere neanche ai compagni? Io le persone le ho sempre guardate negli occhi e non sono mai scappato. Non bastava, il giorno dopo la finale del campionato, dire:” E’ stato bello, ma vado altrove”? Magari l’avrebbero anche ringraziato, e amici come prima”.

Sulla possibilità che la finale di Champions League iniziata dalla panchina abbia influenzato questi atteggiamenti: “Non sta in piedi. Sul contratto non hai scritto quali partite devi giocare: le dice l’allenatore”.

Sulla centralità dell’avvocato-agente: “Loro propongono, tu decidi. Tu gli dici “Ok”, oppure “Non scherziamo, come faccio ad andare dall’Inter alla Juve?”.

Sulla stop alla trattativa con il Chelsea: “Si, certo. Ma non lo dico come quei tifosi che oggi si consolano pensando a tutti i gol che ha sbagliato. Lo dico cosi: quanti campioni sono passati dall’Inter, se ne sono andati, ma l’Inter è sempre andata avanti lo stesso? Che vada. Amen, capitolo chiuso, resta solo una domanda: non dove vai, ma perché te ne vai? Per tre milioni in più l’anno? Avrà avuto paura che l’Inter non riuscisse a trovare un accordo con il Chelsea. Ma questo Lukaku non l’ha spiegato. E non so se lo farà mai. Di sicuro non potrà mai più entrare a San Siro e sentire amore, come io e chi ha voluto davvero bene all’Inter possiamo fare ancora oggi. E ci perde solo lui”.

LEGGI ANCHEEDITORIALE | Inter, pensa al tuo bene. Lukaku spostati

Simone Biancofiore

Classe '95 laureato in Scienze della Comunicazione all'Università di Bologna. Sono un giornalista pubblicista. Amo il calcio, la scrittura è la mia rivincita. Spesso credo nell'impossibile. Mi illudo? No, sogno.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio