News

Le pagelle di Inter – Fiorentina 4-0, welcome ThuLa!

L’Inter strapazza la Fiorentina a San Siro con un roboante 4-0! Va alla sosta a punteggio pieno ed ora può pensare al Derby, prossimo impegno dei nerazzurri.

Ecco le pagelle degli uomini di Simone Inzaghi:

Sommer 6,5: due parate decisive ravvicinate, una più efficace che bella la seconda plastica. Si dimostra ancora una volta attento e fa registrare il terzo clean sheet, una garanzia.

Darmian 6,5: il solito, sempre preciso, ordinato e solido. Bene anche palla al piede. Nel secondo tempo gestisce la sua zona di campo senza affanno.

De Vrij 6,5 : per la terza partita consecutiva, ed era un po’ che non ne faceva, spicca per sicurezza e solidità. Non si sente l’assenza di Acerbi, anzi questo De Vrij sarà dura toglierlo dal campo.

Bastoni 7: difende e attacca senza sosta, il suo mancino è degno di quello di un trequartista. Sfiora anche il gol che gli viene negato da un’ottima parata del portiere avversario. Unico!

Dumfries 6,5: va vicino al gol in più occasioni colpendo anche un palo. Non soffre sulla fascia Kouamè nel primo tempo, e Sottil nella ripresa . Continua a crescere a dimostrazione che la competizione di Cuadrado gli fa solo che bene.
70′ Cuadrado 7: entra e piazza un assist dopo due minuti.

Barella 6,5: corre come sempre, dispensa qualche buon passaggio e ad inizio ripresa mette Thuram in porta che per poco non aggancia un assist sontuoso. Il solito motorino.
59′ Frattesi 6: non fa rimpiangere Barella. Corre e si mette al servizio della squadra senza commettere sbavature.

Calhanoglu 7,5: partita di qualità e quantità, classe da vendere per il turco che pare aver trovato la sua perfetta disposizione in campo. Oltre questo realizza anche il rigore del 3-0, freddo come sempre.
78′  Asllani sv: primi minuti della stagione per l’albanese.

Mkhitaryan 6+: l’armeno che corre come un treno. Qualità infinita in mezzo al campo, si conferma fondamentale per questa squadra.

Dimarco 7: il solito assist delizioso che vale non solo il gol dell’1-0 ma soprattutto sblocca il 9 nerazzurro. Corre senza sosta e mette anche lo zampino nell’azione che porta al calcio di rigore.
’70 Carlos Augusto 6: gestisce la fascia sinistra fino a fine gara, meno appariscente di Dimarco ma questo è dovuto anche alla scelta dei nerazzurri di gestire di più e attaccare meno.

Thuram 9: gol, assist e rigore guadagnato. C’è altro da aggiungere? Sì, il ragazzo è forte e si vede!
70′ Arnautovic 6-: ingresso abbastanza anonimo per l’austriaco. Non si fa vedere molto. Comunque la squadra continua a giocare anche dopo il suo ingresso.

Lautaro Martinez 9: il solito trascinatore, combatte e fa girare la squadra. Altra doppietta a San Siro, il secondo gol un vero capolavoro; cinque gol in tre partite. Campione!

All. Simone Inzaghi 8: partita perfetta dei suoi che stravincono contro un avversario più che buono. La squadra gioca bene e con sicurezza.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio