News

Pastorello su Pereyra: "In Italia contatti solo con l'Inter"

Nonostante le sirene turche, l'argentino vorrebbe rimanere in Italia.

Dopo la regolare scadenza del suo contratto, l’oramai ex capitano dell’Udinese Roberto Pereyra è ad oggi un giocatore svincolato. Su di lui l’interesse di molte squadre di Serie A, tra cui anche l’Inter. Per ora solo semplici sondaggi, nessuna trattativa concreta.

Pereyra, prima c’era la fila… e adesso?

Già sul finire della scorsa stagione per il centrocampista argentino c’era la fila. Il suo profilo era gradito da molti soprattutto per la sua grande duttilità tattica, unita a grandi capacità dal punto di vista tecnico. Il classe 1991, nel corso della sua carriera ha ricoperto diverse posizioni: esterno di centrocampo, ala, mezzala e seconda punta. In terra friulana, specie nella gestione Sottil, è stato un vero e proprio “coltellino svizzero”, ricoprendo diverse posizioni del campo in base alle esigenze del momento.

Tutti gli allenatori sognano di avere un profilo così adattabile in organico. Proprio per questo, fino a qualche giorno fa per il Tucu c’era la fila. Ai sondaggi di club come Inter, Lazio e Fiorentina, si sono aggiunti gli interessamenti più concreti di Torino e Besiktas. L’argentino ne era lusingato ed ha rifiutato a più riprese la ricca proposta di rinnovo dei friulani da 2 milioni netti a stagione. La volontà del ragazzo è quella di rimanere in Italia, però in un club più prestigioso rispetto ai granata. Avrebbe infatti momentaneamente declinato anche l’offerta dei turchi, che sembravano in netto vantaggio sulle pretendenti. Il suo futuro rimane ancora tutto da delineare.

Pereyra, parla l’agente Pastorello

Tuttavia, l’enorme interesse delle italiane per il Tucu non sembra essere sfociato in qualcosa di concreto, con il club friulano che ora gli ha chiuso la porta in faccia dopo l’ultimo rifiuto. Federico Pastorello, agente del giocatore, ha fornito aggiornamenti sulla sua situazione attuale ai microfoni di Calciomercato.com, dichiarando:

“Per il momento non sono arrivate offerte soddisfacenti, neanche dall’estero. Il ragazzo preferirebbe comunque restare nel campionato italiano. In Italia finora ci sono stati dei contatti con l’Inter, ne abbiamo parlato soltanto con loro. È un giocatore che piace, ma ad oggi non c’è nulla di concreto”.

L’argentino, ad oggi, non è una prima scelta per i nerazzurri. Tuttavia, un innesto di quel calibro a parametro zero non sarebbe per nulla una cattiva idea.

LEGGI ANCHE: Inter, confronto Ausilio-Inzaghi per l’attaccante.

Samuele Marcon

Classe 2000, giornalista pubblicista laureato in Relazioni Pubbliche e regolarmente iscritto all'ordine del FVG. Le mie più grandi passioni: il calcio e il giornalismo . La vita per me è una continua sfida a migliorarmi. Non esiste obiettivo che non puo essere raggiunto. Sogna, vivi ma soprattutto scrivi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio