News

Verso Lecce-Inter: probabili formazioni, statistiche e dove vederla

Arbitra Doveri della sezione di Roma 1

Domani, alle 18.00, l’Inter sarà di scena a Lecce nell’impegno di campionato valevole per la 26esima giornata di Serie A. La gara sarà trasmessa in diretta esclusiva su Dazn, con collegamento a partire dalle ore 17.30.

Lecce-Inter, numeri e curiosità

Il Lecce vanta una sola vittoria nelle ultime 15 sfide contro l’Inter in Serie A (3P, 11S), ma è rimasto imbattuto in tre delle quattro gare casalinghe, l’ultima persa per 2-1 nella prima giornata dello scorso campionato. I nerazzurri hanno trovato la rete per diciannove trasferte di fila. In caso di gol, domani sarebbe la prima volta nella storia che il club segna per venti volte consecutive lontano da casa. Nelle ultime nove giornate nessuno ha perso più dei salentini (sette sconfitte, come il Frosinone), che hanno raccolto solo 4 punti a parimerito con il Sassuolo.

In caso di rete inviolata, Yann Sommer stabilirebbe il proprio record di clean sheet in una singola stagione nei maggiori cinque campionati europei. Attualmente è a quota 15, come con il Borussia Mönchengladbach nella stagione 2014-15. Manca un solo gol, invece, a Lautaro Martinez per fare 100 in Serie A. Il 20 dicembre 2020, Roberto Piccoli ha segnato il suo primo gol in massima serie proprio contro la Beneamata, quando ancora vestiva la maglia dello Spezia. In stagione, finora, ha timbrato 4 volte il tabellino dei marcatori.

Lecce-Inter, probabili formazioni e terna arbitrale

LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Baschirotto, Touba, Gallo; Kaba, Ramadani, Oudin; Almqvist, Piccoli, Banda. All. D’Aversa. Squalificati: Dorgu e Pongracic. Indisponibili: Brancolini, Dermaku.

INTER (3-5-2): Audero; Bisseck, De Vrij, Carlos Augusto; Dumfries, Frattesi, Calhanoglu, Frattesi, Dimarco; Lautaro, Sanchez. All. Inzaghi. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Acerbi, Cuadrado, Sensi, Thuram, Sommer.
Arbitrerà l’incontro il Signor Daniele Doveri della sezione di Roma 1. Gli assistenti saranno Rossi e Di Gioia, il quarto ufficiale Baroni. Al VAR Valeri e Mariani.

Samuele Marcon

Classe 2000, giornalista pubblicista laureato in Relazioni Pubbliche e regolarmente iscritto all'ordine del FVG. Le mie più grandi passioni: il calcio e il giornalismo . La vita per me è una continua sfida a migliorarmi. Non esiste obiettivo che non puo essere raggiunto. Sogna, vivi ma soprattutto scrivi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio