Rubriche

Inter, il pari col Genoa lascia l'amaro in bocca ma le note liete non mancano

I nerazzurri chiuderanno comunque il 2023 in testa alla classifica, blindando tre pedine per il futuro

Non era di certo questo il modo con cui l’Inter voleva chiudere il suo 2023. A Marassi i nerazzurri non vanno oltre l’1-1 contro il Genoa. Stasera ci si attende un regalo dalla Roma di Josè Mourinho, impegnata contro la Juventus nel posticipo delle 20.45.

LEGGI ANCHE: Inter, il Genoa di Gilardino: sacrificio e personalità

Inter, un pari che lascia l’amaro in bocca

L’Inter prova a fare la partita fin dall’inizio, ma si trova di fronte una squadra compatta, che dà vita ad una vera e propria battaglia a centrocampo, lottando su ogni pallone. In un primo tempo avaro di emozioni, a tenere banco sono la prima rete in nerazzurro di Arnautovic (42′) e le giocate di gran classe di Gudmundsson. L’eccessivo utilizzo di fumogeni costringe l’arbitro a sospendere il match (e al contempo l’inerzia positiva degli uomini di Inzaghi). Nell’infinito recupero che precede l’intervallo, i padroni di casa trovano il pareggio con Dragusin (52′).

La ripresa prosegue sulla falsariga della prima frazione: la Beneamata prova a scardinare il muro rossoblù facendo girare il pallone. Il Genoa si raccoglie e riparte con la velocità e la freschezza dei nuovi ingressi. Un altro lungo recupero non basta a trovare la stoccata vincente. La battaglia di Marassi si conclude sul punteggio di 1-1.

Sebbene non sia stata la partita ideale per concludere in bellezza il 2023, i meneghini rimarranno comunque campioni d’inverno. La vera bella notizia riguarda invece i rinnovi di tre pilastri dell’organico nerazzurro. Sto parlando di Dimarco, Mkhytarian e Darmian, che proseguiranno il proprio cammino tra le mura di Appiano Gentile. L’appuntamento per i tifosi è datato invece 6 gennaio 2024, giorno in cui a San Siro arriverà l‘Hellas Verona.

 

Samuele Marcon

Classe 2000, giornalista pubblicista laureato in Relazioni Pubbliche e regolarmente iscritto all'ordine del FVG. Le mie più grandi passioni: il calcio e il giornalismo . La vita per me è una continua sfida a migliorarmi. Non esiste obiettivo che non puo essere raggiunto. Sogna, vivi ma soprattutto scrivi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio