NewsUncategorized

Inter-Sassuolo, Inzaghi: "Miglior difesa d'Europa? Continuiamo a migliorare"

Il commento del tecnico sugli impressionanti numeri che riguardano la squadra

Simone Inzaghi, tecnico dell’Inter ha parlato poco fa ai microfoni dell’emittente ufficiale, nell’intervista che precede la gara contro il Sassuolo, valevole per la sesta giornata di Serie A.

Inter, i pensieri di Inzaghi in vista del Sassuolo

Come arriva la squadra mentalmente e fisicamente: “E’ la quarta partita in dieci giorni, con tanti giocatori reduci dalle nazionali che hanno avuto tantissimi viaggi e trasferimenti da fare. Per fortuna ho una rosa competitiva in tutti i reparti. Dopo l’allenamento di oggi pomeriggio deciderò la formazione, come ho sempre fatto”.

Sul Sassuolo: “Vengono da un’ottima partita, vinta con la Juventus. Hanno un ottimo allenatore, che conosco e so che da una grande organizzazione alla squadra. Dovremo essere bravi e determinati a fare una partita importante”.

Sull’attacco: “Noi creiamo tanto e questo è un dato di fatto da tantissimo tempo, anche nella scorsa stagione era così. Chiaramente, stiamo lavorando tanto non solo con gli attaccanti ma con tutti i giocatori che abbiamo, nell’essere più determinati quando arriviamo nei pressi dell’area delle squadre avversarie”.

Il veloce adattamento dei nuovi: “Sappiamo che abbiamo cambiato parecchio. I giocatori che erano già qua sono stati importanti e molto bravi a far capire a tutti i nuovi – sia ai più giovani che ai più maturi – come approcciarsi al mondo Inter. Vedo grandissima disponibilità ed è dal 13 luglio che tutti stanno lavorando molto bene, con grande determinazione”.

La miglior difesa d’Europa (ndr. un solo gol subito e una parata ogni 53′ minuti): “Si, i dati sono molto importanti e tutta la squadra sta lavorando molto bene. Quando si parla di fase difensiva e offensiva bisogna pensare a livello globale. Per quanto riguarda la difesa, anche i centrocampisti e gli attaccanti compresi, stanno lavorando nel migliore dei modi. Dobbiamo continuare a crescere in ambedue le fasi attraverso gli allenamenti, mettendoci grande motivazione”.

LEGGI ANCHE: Inter, il pensiero di Zenga sulla squadra e su Sommer

Samuele Marcon

Classe 2000, giornalista pubblicista laureato in Relazioni Pubbliche e regolarmente iscritto all'ordine del FVG. Le mie più grandi passioni: il calcio e il giornalismo . La vita per me è una continua sfida a migliorarmi. Non esiste obiettivo che non puo essere raggiunto. Sogna, vivi ma soprattutto scrivi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio